Sei in: Home / In evidenza / Novità e ultimi provvedimenti

Novità e ultimi provvedimenti

Pubblicato da il aprile 2nd, 2021 con Commenti disabilitati su Novità e ultimi provvedimenti

Decreto milleproroghe/Agevolazioni
Legge di conversione del Dl 183/2020 approvata il 25 febbraio 2021

Nella legge di conversione del Decreto Milleproroghe sono confluite le previsioni del Dl 182/2020 (che ha corretto la Legge di bilancio 2021 nell’individuazione degli importi spettanti a titolo di ulteriore detrazione dall’imposta lorda in favore dei lavoratori dipendenti che hanno un reddito complessivo superiore a 28.000 euro ma fino a 40.000 euro di cui all’articolo 2, comma 2, Dl 3/2020; cfr. articolo 22-sexies, Dl 183/2020 convertito), del Dl 3/2021 (cfr. articolo 22-quater, Dl 183/2020 convertito) e del Dl 7/2021 (che ha disposto la proroga del pagamento delle cartelle, degli avvisi di addebito e di accertamento; cfr. articolo 22-bis, Dl 183/2020 convertito), che vengono contestualmente abrogati con salvezza dei loro effetti.

Sono previste numerose proroghe.

– Vendite online su piattaforme digitali
L’obbligo, per i soggetti che gestiscono piattaforme digitali, di comunicare all’agenzia delle Entrate i dati dei fornitori e le transazioni effettuate (provvedimento agenzia delle Entrate 31 luglio 2019, n. 660061; Cm 1 giugno 2020, n. 13/E) è prorogato dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 (in conformità alla decisione Ue 20 luglio 2020, n. 2020/1109).

– Reverse charge di prodotti elettronici venduti online
Viene differita al 1° luglio 2021 l’entrata in vigore delle disposizioni dell’articolo 11-bis, commi da 11 a 15, Dl 135/2018 (Decreto Semplificazioni), che prevedono l’applicazione del regime fiscale del reverse charge, in caso di vendite o cessioni di telefoni cellulari, console da gioco, tablet, pc e laptop, effettuate tramite piattaforme online.

– Invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria
Viene modificato l’articolo 2, comma 6-quater, secondo periodo, Dlgs 127/2015 al fine di rinviare dal 1° gennaio 2021 al 1° gennaio 2022 l’obbligo di trasmettere i corrispettivi giornalieri al STS tramite i registratori telematici.

– Assemblee societarie
Attraverso la proroga dell’articolo 106, Dl 18/2020 (Decreto Cura Italia), viene posticipato a 180 giorni dalla chiusura dell’esercizio il termine entro il quale l’assemblea delle società di capitali deve essere convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2020. Inoltre, relativamente alle assemblee tenute entro il 31 luglio 2021, l’avviso di convocazione può prevedere che il voto possa avvenire in via elettronica o per corrispondenza (per le Spa) e tramite consultazione scritta o per consenso scritto (per le Srl), e che l’intervento all’assemblea si verifichi mediante mezzi di telecomunicazione, anche laddove l’utilizzo di tale strumento non sia contemplato negli statuti.

– Garanzia SACE
Con una modifica all’articolo 1, comma 14-bis, Dl 23/2020 (Decreto Liquidità) viene prorogata dal 31 dicembre 2020 al 30 giugno 2021 l’operatività della garanzia SACE (Garanzia Italia) sulle emissioni di titoli di debito da parte delle imprese colpite dagli effetti della pandemia cui sia attribuito un rating pari ad almeno «BB-» o equivalente.

– Aggiornamento professionale dei revisori legali
In ragione della straordinaria emergenza epidemiologica da Covid-19, gli obblighi di aggiornamento professionale dei revisori legali dei conti relativi agli anni 2020 e 2021 si intendono eccezionalmente assolti se i crediti formativi sono conseguiti entro il 31 dicembre 2022.

– Agevolazioni prima casa
Viene prorogata dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 la sospensione dei termini previsti ai fini del mantenimento del beneficio prima casa e ai fini del riconoscimento del credito d’imposta (articolo 7, legge 448/1998) per il riacquisto della prima casa (articolo 24, Dl 23/2020).

– Esenzione Iva su strumenti diagnostici
Viene modificato il comma 452 dell’articolo 1, legge 178/2021 (Legge di bilancio 2021), sostituendo il riferimento al Regolamento (UE) 2017/745 (dispositivi medico-diagnostici non in vitro) con il Regolamento (UE) 2017/746 (dispositivi medico-diagnostici in vitro), al fine di chiarire che l’esenzione Iva spetta ai vaccini e ai diagnostici in vitro.

– Società di mutuo soccorso
Modificando l’articolo 43, comma 1, Dlgs 117/2017 (Codice del Terzo Settore) si consente alle società di mutuo soccorso già esistenti alla data di entrata in vigore del Codice (3 agosto 2017) di trasformarsi entro il 31 dicembre 2021 in associazioni del Terzo settore o in associazioni di promozione sociale senza devoluzione del patrimonio.

– Imposta sui servizi digitali
Viene prorogato il termine di versamento dell’imposta sui servizi digitali (dal 16 febbraio al 16 marzo 2021) e quello di presentazione della relativa dichiarazione (dal 31 marzo al 30 aprile 2021).

– Cassa integrazione guadagni
Vengono differiti al 31 marzo 2021 i termini di decadenza per l’invio delle domande di accesso ai trattamenti di integrazione salariale collegati all’emergenza epidemiologica da Covid-19 e i termini di trasmissione dei dati necessari per il pagamento o per il saldo degli stessi, scaduti entro il 31 dicembre 2020.

Comments are closed.